Vorrei essere una Toyota Prius

Stavo su un taxi che era una Toyota Prius, e guardavo il cruscotto, che ti informava dei flussi di energia del veicolo per mezzo di un’animazione. C’era una specie di mappa dell’automobile, che indicava i motori e le parti più importanti, e quando il taxi partiva frecce pulsanti di energia fluivano dal motore elettrico alle ruote. Poi il taxi accelerava e il motore a scoppio entrava in azione, mandando un po’ di frecce energetiche alle ruote e altre frecce alle batterie. Non era mica la prima volta che salivo su una Toyota Prius, perché molti taxi a Milano e anche altrove sono di questo modello, così il tassista risparmia carburante, ma non mi ero mai accorto di questo cruscotto, e forse è conseguenza della decisione che ho preso, di usare meno il telefonino e di guardarmi più attorno. Così ho potuto ammirare il pulsare di frecce avanti e indietro nei vari momenti del viaggio. E il momento più bello era quando il taxi frenava, e si vedevano le ruote che caricavano la batteria con l’energia dell’attrito, e ho pensato che mi piacerebbe essere una Toyota Prius, così anche a me le frenate della vita caricherebbero le batterie.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...